Scuola e Web – La Segreteria on-line

A cura del Rag. Pino Durante (Assistente Amministrativo) – Portale di informazione Normativa sul mondo della Scuola e sull'amministrazione delle Istituzioni Scolastiche

La Tecnica della Scuola – 09/10/2014 – Uno scatto tira l’altro: dopo quello del 2012 si attende quello 2013

tecnica_scuola      La Tecnica della Scuola – 09/10/2014 – Uno scatto tira l’altro: dopo quello del 2012 si attende quello 2013

Lucio Ficara 08/10/2014

Con lo stipendio di ottobre verrà pagato lo scatto stipendiale del 2012 a coloro che lo hanno maturato. Ma adesso c’è lo stesso problema per lo scatto del 2013.

Il gioco degli scatti di anzianità degli insegnanti e del personale scolastico è diventato come il gioco delle scale e dei serpenti. Un gioco da tavolo di origine anglosassone, il suo nome originale è “snakes and ladders” , dove  un segnalino che arriva in una casella con la bocca di un serpente “retrocede” fino alla sua coda, mentre viceversa un segnalino che arriva in una casella posta “ai piedi” di una scala viene spostato alla casella che si trova in cima a tale scala.
Un’immagine figurata quella del gioco della scala e dei serpenti che si presta perfettamente a rappresentare la situazione degli scatti di anzianità di tutto il personale scolastico. Bisogna ricordare che l’approvazione della legge 122/10 aveva reso il periodo dal 1/1/2010 al 31/12/2012 non utile per la progressione di carriera ai fini economici. Mentre si provvedeva a sbloccare gli scatti del 2010 e 2011, si ipotizzava e poi si concretizzava anche il blocco dello scatto per il 2013. Un vero gioco del serpente e delle scale, si retrocede e si avanza bloccando e sbloccando gli scatti di anzianità, utilizzando, come fosse un pozzo di San Patrizio, il fondo d’istituto delle scuole come carta di credito per garantire il pagamento degli scatti 2010, 2011 e anche 2012. Infatti con il CCNL scuola del 7 agosto 2014 è stato previsto il recupero dell’utilità dell’anno 2012 al fine della maturazione degli scatti di anzianità del personale con conseguente riconoscimento dei relativi incrementi economici.
Gli aggiornamenti derivanti dall’applicazione del suddetto CCNL scuola sono stati effettuati in  settembre, con adeguamento degli importi di stipendio sulla rata di ottobre e corresponsione degli eventuali arretrati, con emissione straordinaria ed esigibilità entro la fine di settembre.
Quindi con lo stipendio di ottobre chi doveva scattare nel 2012 si troverà l’adeguamento stipendiale e tutti gli altri docenti e personale troveranno la data di scadenza del prossimo scatto retrocessa di un anno. Ma adesso come stanno le cose riguardo il blocco dell’annualità 2013? Il sistema NoiPa che elabora le buste paga ha emesso una nota per il pagamento degli scatti 2012 per il personale scolastico, in cui specifica che il 2013 rimane non utile ai fini della maturazione delle posizioni stipendiali.
Quindi nella logica che gli scatti del 2013 non possono essere trattati diversamente da quelli degli anni precedenti, si attende, entro la fine dell’anno 2014, un’intesa che vada nella direzione di trovare le risorse economiche per sbloccare anche questo anno di progressione di carriera. Nella migliore tradizione del gioco delle scale e dei serpenti per un anno che si sblocca potrebbero arrivare il blocco di un altro biennio di scatti stipendiali. Una domanda nasce spontanea: “Quando si finirà di giocare con lo stipendio degli insegnanti e con la vita delle persone?”.

ARTICOLI CORRELATI A QUESTO ARGOMENTO:

Print Friendly, PDF & Email

Comments are closed.

  • Copyright © 2010-2017 - Pinodurantescuola.com - Tutti i diritti riservati / All rights reserved