Scuola e Web – La Segreteria on-line

A cura del Rag. Pino Durante (Assistente Amministrativo) – Portale di informazione Normativa sul mondo della Scuola e sull'amministrazione delle Istituzioni Scolastiche

Sinergie di Scuola – 23/01/2017 – Certificazione Unica, 730 e 770: i modelli definitivi

sinergie_di_scuola    Sinergie di Scuola – 23/01/2017 – Certificazione Unica, 730 e 770: i modelli definitivi

L’Agenzia delle Entrate ha pubblicato la versione definitiva della Certificazione Unica (CU), 730 e 770, con le relative istruzioni.

Il modello CU 2017 è disponibile a questo link. Una novità riguarda il termine entro il quale i sostituti d’imposta devono rilasciare le certificazioni relative ai redditi di lavoro dipendente, ai redditi di lavoro autonomo e ai redditi diversi: la consueta scadenza del 28 febbraio slitta infatti, per il periodo d’imposta 2016, al 31 marzo. Resta invece fermo il termine del 7 marzo per trasmettere le CU all’Agenzia delle Entrate.

Per scaricare il modello 730/2017 è invece necessario collegarsi a questo link. Tra coloro che possono utilizzare il modello 730 precompilato o ordinario rientra anche il personale della scuola con contratto di lavoro a tempo determinato, che si può rivolgere al sostituto d’imposta o a un Caf-dipendenti o a un professionista abilitato, se il contratto dura almeno dal mese di settembre dell’anno 2016 al mese di giugno dell’anno 2017.

In particolare per il personale precario che al momento della presentazione della dichiarazione non è in servizio, facciamo presente che è comunque possibile presentare il modello 730 precompilato o ordinario anche in mancanza di un sostituto d’imposta tenuto a effettuare il conguaglio.

Il modello 730 senza sostituto precompilato va presentato direttamente all’Agenzia delle entrate ovvero a un Caf o a un professionista abilitato, mentre il modello 730 senza sostituto ordinario va presentato a un Caf o a un professionista abilitato. In entrambi i casi nelle informazioni relative al contribuente va indicata la lettera “A” nella casella “730 senza sostituto” e nel riquadro “Dati del sostituto d’imposta che effettuerà il conguaglio” va barrata la casella “Mod. 730 dipendenti senza sostituto”. Se dalla dichiarazione emerge un credito, il rimborso viene erogato dall’Agenzia delle entrate. Se, invece, emerge un debito, il pagamento viene effettuato tramite il modello F24.

Il 730 precompilato deve essere presentato entro:

  • il 7 luglio nel caso di presentazione al sostituto d’imposta oppure al Caf o al professionista;
  • il 24 luglio nel caso di presentazione diretta all’Agenzia delle entrate.

Il 730 ordinario si presenta entro il 7 luglio. Nel caso di presentazione al sostituto d’imposta il contribuente deve consegnare il modello 730 ordinario già compilato. Nel caso di presentazione al Caf o al professionista abilitato possono essere richiesti al momento della presentazione della dichiarazione i dati relativi alla residenza anagrafica del dichiarante e il controllo formale è effettuato nei confronti del Caf o del professionista.

Per il resto, restano confermate le novità già riepilogate in una precedente notizia.

Infine, il modello 770/2017 è disponibile a questo indirizzo. La dichiarazione Mod. 770/2017 deve essere presentata esclusivamente per via telematica, direttamente o tramite un intermediario, entro il 31 luglio 2017.

ARTICOLI CORRELATI A QUESTO ARGOMENTO:

Print Friendly, PDF & Email

Comments are closed.

  • Copyright © 2010-2017 - Pinodurantescuola.com - Tutti i diritti riservati / All rights reserved