Scuola e Web – La Segreteria on-line

A cura del Rag. Pino Durante (Assistente Amministrativo) – Portale di informazione Normativa sul mondo della Scuola e sull'amministrazione delle Istituzioni Scolastiche

Flcgil – MIUR – Nota prot. n° 14207 del 29/09/2016 – Finanziamenti Programma Annuale e.f. 2017

miur     flcgil     Flcgil – MIUR – Nota prot. n° 14207 del 29/09/2016 – Finanziamenti Programma Annuale e.f. 2017 – La nota contiene anche le risorse derivanti dalla contrattazione integrativa nazionale sui fondi MOF nonostante il ritardo degli organi di controllo nella certificazione dell’Intesa.

Il MIUR ha inviato oggi 29 settembre 2016 la nota 14207 che assegna alle scuole le risorse finanziarie per il funzionamento amministrativo e didattico per il periodo settembre-dicembre 2016 utilizzabili per il Programma Annuale 2016 e comunica le risorse finanziarie per funzionamento amministrativo didattico relative al periodo gennaio-agosto 2017, da utilizzare per il Programma Annuale 2017. La nota comunica altresì le assegnazioni per gli istituti contrattuali: fondo dell’istituzione scolastica, funzioni strumentali, incarichi specifici ATA, ore eccedenti.

I contenuti della nota

La nota contiene un’ampia premessa che riepiloga le innovazioni introdotte dalla Legge 107/2015 relativamente alla dotazione finanziaria delle scuole e precisa che essa è assegnata secondo i nuovi parametri definiti dal DM 834 del 15 ottobre 2015.

Relativamente al nuovo Regolamento di contabilità, la cui adozione era prevista dal comma 143 della Legge 107/2015 entro 180 giorni dalla sua pubblicazione, la nota comunica che la procedura è in corso di perfezionamento e la Direzione fornirà alle istituzioni scolastiche gli opportuni aggiornamenti in vista dell’entrata in vigore del nuovo Regolamento.

La nota annuncia inoltre la programmazione di attività formative per Dirigenti Scolastici e DSGA nell’ambito del progetto nazionale “Io conto” e la sperimentazione di un “Help desk amministrativo-contabile di interfaccia tra le scuole e l’Amministrazione” che partirà in tempi brevi e coinvolgerà una trentina di scuole.

La nota:

  • assegna ed eroga per il periodo settembre-dicembre le restanti risorse finanziarie del 2016 per il funzionamento amministrativo didattico, l’alternanza scuola lavoro, i revisori dei conti, i contratti di pulizia, i contratti di co.co.co. e gli istituti contrattuali;
  • comunica in via preventiva la consistenza dei finanziamenti spettanti ad ogni scuola per il periodo gennaio-agosto 2017 che saranno erogati entro gennaio 2017;
  • ricorda l’obbligo per le scuole di inserire tempestivamente a sistema i contratti di supplenza breve e saltuaria e comunica che saranno forniti ulteriori elementi di chiarimento sulle novità introdotte dal DPCM del 31 agosto 2016 relativo alle modalità e ai tempi di pagamento delle somme spettanti “al personale breve e saltuario”.

L’Amministrazione ha precisato che l’assegnazione e l’erogazione delle risorse contrattuali sono state disposte senza attendere la conclusione della procedura di controllo da parte degli organismi del MEF, al fine di rispettare il termine del mese di settembre per la comunicazione dei finanziamenti alle scuole.

Le nostre valutazioni

Abbiamo condiviso la scelta di anteporre l’interesse del buon funzionamento delle scuole alle lungaggini della burocrazia per garantire la certezza e la tempestività delle assegnazioni finanziarie indispensabili, così come abbiamo apprezzato la scelta di precisare nella nota i parametri utilizzati per il calcolo.

Abbiamo chiesto di pubblicare tutti i parametri e i relativi calcoli effettuati per assegnare i finanziamenti (funzionamento, alternanza e contrattuali) assicurando così la massima trasparenza alle operazioni di distribuzione delle risorse.

Relativamente al “bonus”, su nostra richiesta, il MIUR ha informato che entro il mese di ottobre saranno erogate le somme relative all’a.s. 2015/16 mentre si sta valutando la possibilità di anticipare entro la fine del 2016 la comunicazione delle somme che saranno assegnate ed erogate per il corrente anno scolastico.

Rispetto all’utilizzo delle risorse del “bonus” del 2015/16 abbiamo chiesto di chiarire se le eventuali economie saranno riassegnate alle stesse scuole.

Per quanto ci riguarda abbiamo ribadito che  si tratta di risorse che,  per la loro natura di retribuzione accessoria, così definita dal comma 128 della legge 107/15, devono essere oggetto di contrattazione collettiva come previsto dal comma 1 dell’art. 45 del Dlgs 165/01: dopo l’erogazione degli importi del bonus 15/16 si dovrà procedere all’informazione successiva  e, al momento dell’ assegnazione alle scuole del budget 16/17 e prima del suo utilizzo dovrà quindi essere aperto il confronto contrattuale.

Sulla sperimentazione dell’Help desk, sul nuovo Regolamento di contabilità e sull’emanazione della nota di precisazione sulle supplenze brevi e saltuarie abbiamo chiesto di essere informati con tempestività anche in continuità con una prassi di confronto che proprio nei tavoli tecnici fra MIUR e OO.SS. ha visto emergere le possibili soluzioni alle problematiche.

A conclusione abbiamo richiesto, anche in vista dell’apertura del tavolo contrattuale, di avviare una precisa ricognizione delle modalità di applicazione di tutti gli istituti contrattuali finanziati dal MOF, con particolare riferimento alle indennità di lavoro notturno e festivo e alla sostituzione dei DSGA che debbono essere quantificate e interamente coperte da specifici finanziamenti.

ARTICOLI CORRELATI A QUESTO ARGOMENTO:

Print Friendly, PDF & Email

Comments are closed.

  • Copyright © 2010-2017 - Pinodurantescuola.com - Tutti i diritti riservati / All rights reserved