Scuola e Web – La Segreteria on-line

A cura del Rag. Pino Durante (Assistente Amministrativo) – Portale di informazione Normativa sul mondo della Scuola e sull'amministrazione delle Istituzioni Scolastiche

La Tecnica della Scuola – 29/08/2013 – Immissioni in ruolo e modello di delega per le operazioni di nomina

tecnica_scuola   La Tecnica della Scuola – 29/08/2013 – Immissioni in ruolo e modello di delega per le operazioni di nomina

Dopo i dubbi sollevati sulle modalità di ripartizione dei posti per le assunzioni disposte dal Miur nei casi in cui le graduatorie definitive del concorso a cattedra bandito nel 2012 non saranno pronte entro il 31 agosto, proponiamo una guida sui punti essenziali degli adempimenti per le immissioni in ruolo del personale docente ed un modello di delega da utilizzare qualora non si possa presenziare personalmente alle operazioni di nomina.

Per l’immissione in ruolo del contingente di 11.268 unità di personale docente ed educativo per l’anno scolastico 2013/2014, il Ministero dell’istruzione ha diramato tramite la C.M. n. 21 del 21 agosto scorso le istruzioni operative per le procedure di assunzioni a tempo indeterminato.

Sui dubbi che si stanno presentando in questi giorni in ordine alle modalità di ripartizione dei posti per le immissioni in ruolo disposte dal Miur nei casi in cui le graduatorie definitive del concorso a cattedra bandito con D.D.G. n. 82/2012 non saranno pronte entro il 31 agosto (si veda articolo con l’elenco delle graduatorie definitive di tutte le classi di concorso regione per regione) abbiamo già pubblicato un intervento nel quale si analizzano anche le conseguenze che potrebbero derivare nella distribuzione dei posti tra concorso e GaE nelle regioni nelle quali non saranno pubblicate per tempo le graduatorie dei recenti concorsi per docenti.

Intanto, a riguardo delle immissioni in ruolo, va ricordato che resta ferma la priorità di utilizzazione del personale in esubero prima di procedere alle nuove nomine, in applicazione dei criteri di cui al D.L. n. 95/2012 convertito con modificazioni, dalla legge 7 agosto 2012 n. 135 ed in particolare dell’articolo 14, commi 17-20, ed all’art. 2 comma 3 dell’ipotesi di Ccni sulle utilizzazioni del personale scolastico. Si procederà, quindi, alle nuove assunzioni solo dopo aver concluso tutte le operazioni di utilizzazione e di assegnazione provvisoria previste dalla normativa vigente.

Posti da ripartire tra vincitori del concorso e GaE

I posti disponibili vanno ripartiti al 50% tra le due diverse graduatorie, senza possibilità di recupero dei posti eventualmente assegnati alle graduatorie ad esaurimento negli anni precedenti. Le graduatorie di cui al concorso bandito nel 2012, non rese definitive entro il 31 agosto 2013, verranno utilizzate per le immissioni in ruolo degli anni scolastici successivi.

Per le classi di concorso non bandite con il D.D.G. del 2012, conservano validità le graduatorie dei precedenti corrispondenti concorsi per titoli ed esami (banditi negli anni 1999 e nell’anno 1990), ai sensi dell’art. 1 comma 4, della legge n. 124/1999.

Riserva di posti

Riguardo alla definizione delle quote di riserva restano ferme le disposizioni contenute negli articoli 3 e 18 della legge 12 marzo 1999, n. 68 e nella C.M. n. 248 del 7 novembre 2000. Circa le assunzioni a favore del personale avente titolo alla riserva di posti iscritto nelle graduatorie ad esaurimento, secondo la Corte di Cassazione (sentenza a sezioni unite, n. 4110 del 22/2/2007 e sentenza sezione Lavoro, n. 19030 dell’11 settembre 2007) la graduatoria ad esaurimento deve essere considerata, ai fini della copertura dei posti riservati ai sensi della legge n. 68/1999, come graduatoria unica. Si applica inoltre alle assunzioni del personale scolastico, la normativa di cui all’art. 3, comma 123, della legge n. 244/2007.

 Lingua inglese nella scuola primaria e strumento musicale

Per quanto concerne la scuola primaria, all’atto dell’individuazione e della accettazione della nomina i docenti immessi in ruolo nella scuola primaria dovranno rilasciare apposita dichiarazione in merito al possesso dei requisiti per l’insegnamento della lingua inglese. Nell’ipotesi di dichiarazione negativa, al candidato viene notificato, contestualmente, l’obbligo di partecipazione al primo corso utile di formazione per l’insegnamento della lingua inglese.

Per quanto riguarda le assunzioni per la classe 77/A (strumento musicale nella scuola media), dopo aver assicurato le assunzioni in relazione alle effettive disponibilità a tutti i docenti presenti in seconda fascia (ex prima fascia), le eventuali residue disponibilità sono ripartite, nell’ordine, tra i docenti inseriti in terza fascia (ex seconda fascia) e in fascia aggiuntiva di cui al D.M. n. 53/2012.

Decorrenza nomine e priorità scelta sedi

Ricordiamo che le nomine in ruolo disposte in surroga di operazioni di assunzione effettuate entro il 31 agosto 2013, comportano l’assunzione in servizio dal 1° settembre 2013. I contratti a tempo indeterminato stipulati dopo tale data avranno la decorrenza giuridica dall’a.s. 2013/2014 ed assunzione in servizio dall’anno scolastico successivo.

Al personale destinatario di immissione in ruolo sarà assegnata una sede provvisoria per l’a.s. 2013/2014 al fine di consentire l’attribuzione della sede definitiva tramite la partecipazione alle operazioni di mobilità relative all’a.s. 2014/2015.

La scelta della sede provvisoria a livello provinciale è assegnata prioritariamente al personale che si trova nelle condizioni previste, nell’ordine, dall’art. 21, e dall’art. 33, comma 6 e dall’art. 33, commi 5 e 7 della legge n. 104/1992. La precedenza viene riconosciuta alle condizioni previste dal vigente contratto nazionale integrativo sulla mobilità del personale di ruolo.

Per quanto riguarda le nomine da effettuare su graduatorie di merito relative a concorsi svolti su base regionale, il sistema delle precedenze di cui alla legge n. 104/1992 (art. 21, art. 33 comma 6 e art. 33, commi 5 e 7) non opera riguardo alla scelta della provincia.

Riportiamo di seguito un modello di delega da utilizzare qualora non si possa presenziare personalmente alle operazioni di nomina.

 

MODELLO DI DELEGA

Spett.le

Ufficio Scolastico Regionale

Per la Regione ________

 

Ambito Territoriale per la

Provincia di _______________

 

Oggetto: Delega per il conferimento di incarico a tempo indeterminato.

 

Il/la sottoscritto/a ……………………. nato/a a ……………………, il ……………………., residente in …………………………, Via ………………………………., codice fiscale ……………………………., tel. …………………………, e mail …………………………-

aspirante nella provincia di…………………………………….. alla stipula di un contratto a tempo indeterminato nella scuola dell’infanzia/primaria/secondaria di primo grado/ secondaria di secondo grado, classe di concorso ……………….. conferisce

DELEGA

□ al dirigente di questo Ufficio

□ al sig./lasig.ra ………………………………………………………… nato/a a …………………………..il………………

residente a………………………………….. via/piazza……………………………………………………………………………(1) a rappresentarlo/a, con i più ampi poteri, nella stipula del contratto di lavoro a tempo indeterminato e per la scelta della sede di servizio per l’anno scolastico 2013/2014.

Indica le seguenti preferenze in ordine alla sede di assegnazione:

1)…………………………………………………..

2) …………………………………………………..

3) …………………………………………………..

4) …………………………………………………..

5) …………………………………………………..

6) …………………………………………………..

 

Data…………………… Firma…………………………………….

(1) Nel caso di delega a persona di propria fiducia, il delegato dovrà essere munito oltre che di un proprio documento di riconoscimento anche di copia del documento di riconoscimento del delegante.

 

ARTICOLI CORRELATI A QUESTO ARGOMENTO:

Print Friendly, PDF & Email

Comments are closed.

  • Copyright © 2010-2018 – Pinodurantescuola.com – Tutti i diritti riservati / All rights reserved